WEEKEND CON GRAZIA

12W

Il 23, 24 e 25 settembre WEEKEND CON GRAZIA, itinerari a premi nei Musei del Distretto Culturale del Nuorese. Un ricco programma di iniziative per ricordare e promuovere la scrittrice nuorese, prima ed unica donna italiana ad essere insignita del Nobel per la Letteratura.
BUON ANNO DELEDDIANO A TUTTI!

Vivete un weekend all'insegna della Cultura nei luoghi dell' AteneDellaSardegna. Un ricco calendario di appuntamenti vi attende per celebrare insieme il ricorrere degli anniversari deleddiani. Laboratori didattici, itinerari di viaggio e visite guidate gratuite pensate appositamente per voi. In più: accesso scontato alle strutture museali e tanti gadget in distribuzione.
Scoprite programma e regolamento su:
www.distrettoculturaledelnuorese.it
Museo Multimediale del Canto a Tenore
Museo della civiltà pastorale e contadina
Cooperativa Istelai

>> PROGRAMMA

Bitti - Autunno in Barbagia 2016

bvv

Bitti inaugura la rassegna Autunno in Barbagia dal 2 al 4 settembre 2016

Numerosi sentieri si snodano lungo il territorio di Bitti alla scoperta di oasi naturali, ricoperte da rigogliose foreste, scenari incantevoli tra picchi granitici e meravigliosi scorci acquatici formati da cascate e laghetti. Luogo ospitale e pieno di storia in cui la grande civiltà nuragica innalzò i meravigliosi monumenti del villaggio-santuario di Romanzesu, uno dei maggiori centri archeologici dell’intera Isola, e dove si stabilirono gli antichi Balari che sfidarono il potente Impero Romano. Il centro barbaricino è famoso in tutta l’Isola per la maestria dei cori che tramandano l’arte dell’antico canto a tenore proclamato dall’UNESCO “Patrimonio intangibile dell’Umanità”. Il comune ha dedicato a questa celebre tradizione musicale un museo multimediale in cui sarà possibile ascoltare le composizioni più conosciute e acclamate provenienti da varie aree dell’Isola. Nel paese si trovano tante botteghe artigiane di ceramica, ferro battuto, cuoio, legno, intarsio e tessitura che propongono sia lavorazioni classiche che moderne interpretazioni della tradizione.

Bitti opens the festival Autumn in Barbagia 2 to 4 September 2016

The territory of Bitti winds along several paths to discover natural oasis covered with luxuriant forests, fascinating landscapes between granite peaks and wonderful water views made of waterfalls and small lakes. A warm place full of history where the great Nuragic civilization raised the amazing monuments of the village-sanctuary of Romanzesu, one of the main archaeological centres of the entire island, and where the ancient Balari settled down, the tribe that faced the powerful Roman Empire. This centre of Barbagia is known all around the island for the mastery of its choral groups that hand down the art of the ancient a tenore singing which has been recognized as World Heritage by UNESCO. The municipality opened a multimedia museum dedicated to this popular music tradition, where you can listen to the most known and appreciated compositions from different areas of the island. In the village you may find several small shops offering classical productions as well as and modern interpretations of ceramics, wrought iron, leather, wood, inlay and weaving.

>> BROCHURE PROGRAMMA AIB16

San Giorgio Martire e Cortes de Veranu 2016 dal 23 al 25 Aprile

cortes

Tra circa due settimane il paese di Bitti, un antico borgo situato al centro della Sardegna, sarà vestito a festa in onore del suo patrono San Giorgio, soldato e martire cappadociano che nel III sec. d.c fece parte dell’esercito di Diocleziano.Come ogni anno, iniziato l’autunno e conclusi i festeggiamenti per la Madonna del Miracolo, un gruppo di coetanei prossimi al compimento del venticinquesimo anno di età, si riunisce dando vita ad una squadra che per sette mesi lavorerà sodo per rendere omaggio al santo protettore. Quest’anno è il nostro turno e come “Comitato leva 1991” abbiamo cercato una formula che tenesse conto del sentimento religioso che anima l’intera festa ma anche dell’esigenza di presentare Bitti ai vari turisti e curiosi che in quei giorni decideranno di visitare il nostro splendido centro. La sera del 22 aprile, al salone parrocchiale, si potranno gustare i “sambenes e cordas”, piatti tipici della tradizione agropastorale barbaricina accompagnati da del buon vino locale; “su sambene” o “tzurrete” è un preparato che ha come ingrediente principiale il sangue di pecora, aromatizzato dalle varie erbe della macchia mediterranea e condito con formaggio e pane “carasatu” gratuggiato, così da formare un piatto unico nel suo genere dal sapore caratteristico; “sa corda”, invece, si presenta come un intreccio delle varie parti di intestino ovino, preparata dalle abili mani dei pastori mediante tecniche arcaiche: ottima se cucinata con sugo e patate.Il giorno seguente, sabato 23 aprile, si darà vita alla tradizionale processione che accompagnerà la statua del Santo lungo il corso e la via principale del paese. In particolare alle 16:30, nella Chiesa di San Giorgio, ci sarà la santa messa a cui seguirà, alle 17:30, uno splendido corteo di figuranti che indosseranno l’abito tradizionale di gala. Il costume di Bitti, apprezzato e conosciuto in tutta la Sardegna, farà da protagonista a cui si affiancheranno i costumi di Atzara, Samugheo, Villagrande Strisaili e Meana Sardo. Alle 21:00, i balli sardi accompagnati dall’organetto di Tonino Sale daranno il via ad una serata all’insegna della tradizione. Alle 22:00, infatti, si esibiranno i gruppi Folk “Sas Prennas” e “Sa Bitha” di Bitti, “Santa Barbara” di Villagrande Strisaili, “Atzara” di Atzara”, “Pro loco” di Meana Sardo, “Cambales” di Irgoli e i tenores “Su concordu de Onne” e “Lanaitho di Oliena”. La serata sarà registrata dalle telecamere di Sardegna1 per una puntata del programma “Sardegna in festa” a cura di Ottavio Nieddu. Il 24 e il 25 aprile sarà la volta di “Cortes de Veranu” nel cui ambito Bitti presenterà le sue eccellenze enogastronomiche ed artistiche ai vari visitatori. Lungo le antiche vie del centro storico si potranno degustare ed apprezzare i prodotti locali, immersi in un atmosfera suggestiva. “Tazenda Duos” è il titolo del concerto che si terrà la sera del 24, in Piazza Asproni. Il noto gruppo isolano farà partire proprio da Bitti un importante progetto musicale che vede coinvolti numerosi artisti; Bitti ospiterà il cantante Davide Van de Sfroos, il musicista Gavino Murgia, i tenores di Bitti “Remunnu ‘e Locu” e i comici Ale e Franz i quali si esibiranno sullo stesso palcoscenico dei Tazenda, a partire dalle 21:30.Lunedì 25 aprile, invece, alle 15:30 il corso Vittorio Veneto apparirà come una tavolozza di colori a cielo aperto. Con la collaborazione dell’Associazione ippica “Sa Socca” il Comitato organizza la “Cavalcata in costume” che vedrà protagonisti numerosi cavalieri provenienti da più di trenta paesi della Sardegna per dar vita a qualcosa di straordinario: uomini e donne in abito tradizionale, in sella a magnifici cavalli, cavalcheranno con eleganza lungo il corso bittese.La festa si concluderà la sera del 25, sempre in Piazza Asproni, con un concerto del gruppo “Deamistade” che inizierà alle 21:30; seguirà lo spettacolo del comico Nicola Cancedda e per finire l’estrazione della lotteria a cura del Comitato. Noi ce la stiamo mettendo tutta per rendere indimenticabile questa edizione della festa di San Giorgio. Sperando che il programma sia di vostro gradimento vi salutiamo e vi aspettiamo a Bitti il 22, 23, 24 e 25 aprile! Non mancate!